Nino Genovese

Antonino Genovese, classe ’84, è anestesista, rianimatore e algologo. Ha all’attivo diverse pubblicazioni: Teste (Ed. Il Foglio 2004), Il Principe Marrone (Ed. Il Foglio 2008), Il Dottor Maus e il Settimo Piano (Ed. Smasher 2009), Il nonno è un pirata (Ed. Il Foglio 2017)

I Sassi di Sacha Naspini
di Antonino Genovese

Ho ricevuto questo libro in regalo dal mio Editore e l’ho tenuto sul comodino perchè prima ho letto i noir freschi di stampa degli editori famosi, quelli ben pubblicizzati su tutti i giornali nazionali, sui social e nelle librerie. Poi mi son detto che come consolazione del mio ennesimo fine settimana di guardia in ospedale avevo bisogno di un compagno fidato. Avevo già letto gli altri titoli di Sacha Naspini, quindi ero certo di fare una scelta azzeccata.

I Sassi non ti lascia un attimo da solo, ti attanaglia nella sua morsa, in un groviglio senza fine, dove una storia tira l’altra e insieme conducono all’ennesimo colpo di scena.

L’Autore è talmente bravo da trascinarti nel letto di Eva o tra le braccia della zia Kate. Meno piacevole è sicuramente l’abbraccio del Greco, ma anche quello sembra non abbandonarti mai, nemmeno dopo che hai chiuso l’ultima pagina.

Due storie si intrecciano l’una nell’altra, ignare di un comune denominatore. Uno strano gioco di carte tra una bellissima prostituta amante del sesso e un uomo tacirurno con un passato da nascondere. Una vendeta da consumare che viene fuori pian piano e un Gangster dal volto devastato pronto a tutto per vendicare il proprio figlio. Ce n’è per tutti. Senza esclusione di colpi.

Un noir vero, schietto, freddo, tagliente come una lama di rasoio. Dopo la prima pagina non puoi pià farne a meno.

Praga fa da cornine malinconica, Attrice non potragonista da premio oscar.

“I Sassi” non è un libro per deboli di cuore, ma chi legge Sacha Naspini sa già che è sconsigliato per i cardiopatici.

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *