Nino Genovese

Antonino Genovese, classe '84, è anestesista, rianimatore e algologo. Ha all'attivo diverse pubblicazioni: Teste (Ed. Il Foglio 2004), Il Principe Marrone (Ed. Il Foglio 2008), Il Dottor Maus e il Settimo Piano (Ed. Smasher 2009), Il nonno è un pirata (Ed. Il Foglio 2017)

L’ipotetica assenza delle ombre di Massimo Padua
Fernandel
di Antonino Genovese

Marco è un giovane scrittore in crisi d’ispirazione. Trascorre le sue giornate tra il suo lavoro di giornalista e le coccole al gatto Guitar. Il nuovo romanzo non arriva, in compenso conosce Bea, la sua vicina di casa, e consola il cognato che si sente in colpa per la morte della sorella in un incidente stradale qualche anno prima.

A scuotere il torpore in cui la vita di Marco procede sonnolenta in una Bologna svogliata è la telefonata di un notaio di Ravenna che gli comunica il lascito di una casa da parte di un artista misterioso: il sig. Newman.

Pian piano l’Autore ci porterà a scoprire le vere ragioni che hanno spinto uno sconosciuto a lasciare in eredità una villa a Marco. Il protagonista sarà travolto dagli eventi, che lo trascineranno in un vortice senza fine, fino al finale, inaspettato e da scoprire, pagina dopo pagina.

Il libro non è solo per gli amanti del genere noir. L’indagine dell’animo umano è profonda e studiata nei minimi dettagli. Amore, ossessione e follia si intrecciano indissolubilmente.

Massimo Padua si fa leggere tutto d’un fiato. Dopo l’incipit  volutamente sonnolento, il ritmo diventa serrato e voltare pagina è l’unica cosa che conta.

Share

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *