Nino Genovese

Antonino Genovese, classe '84, è anestesista, rianimatore e algologo. Ha all'attivo diverse pubblicazioni: Teste (Ed. Il Foglio 2004), Il Principe Marrone (Ed. Il Foglio 2008), Il Dottor Maus e il Settimo Piano (Ed. Smasher 2009), Il nonno è un pirata (Ed. Il Foglio 2017)

Ci fa immenso piacere consigliare questo libro
“La casa di Margot”
di Barbara Noferi
Edizioni Il Foglio

Parte dell’introduzione di Maria Cristina Biagini:

“…La Casa di Margot può infatti essere considerata una vera e propria memoria storica del territorio della Val di Cornia, che ha coinvolto l’interesse di molti cittadini che da sempre ci sostengono e ci aiutano. La nostra esperienza riguarda per ciò un periodo molto lungo, ed è per questo che l’autrice ha scelto proprio noi, perché abbiamo una bella storia da raccontare. Credo che nel proporre a Gordiano Lupi, responsabile della casa editrice il Foglio, un libro dedicato a noi, Barbara abbia colto prevalentemente questo aspetto, piaciuto ed apprezzato anche dall’editore. E’ la prima volta che qualcuno scrive un libro sulla Casa di Margot una grande soddisfazione per me e per tutte le volontarie, segno del riconosci-mento del nostro impegno e del nostro lavoro, per il benessere degli animali”.

Nota di Barbara Noferi:

ANIMALISTA: è un vocabolo che non amo molto, cosa vuol dire? Il vocabolario cita “chi difende gli animali dallo sfruttamento dell’uo- mo”. Quindi chi ha a cuore il benessere degli animali viene definito così… e tutti gli altri? A mio avviso è solo una questione di rispetto che tutti dovrebbero avere e non certo di etichette. Rispettare tutti gli animali, in quanto esseri viventi, per me è una cosa naturale, una di quelle cose che definiamo “normali”, purtroppo non è un sentimento comune. Non chiamatemi dunque animalista, dico sempre, non trovo giusto essere incasellati, classificati, in questa o quella categoria. Io con questa “strana malattia” ci sono proprio nata, un amore infinito per gli animali che ho iniziato a provare fin da piccola, ve lo dico chiaramente, non intendo guarire!

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *